12. CASCO DI DANZA

Questa maschera veniva indossata dalle ragazze della società segreta “Sande” o “Bundu”, società parallela a quella maschile “Poro”.

9 Giovani iniziate al Sande

9 Giovani iniziate al Sande

Il gruppo aveva lo scopo di educare le ragazze sin dall’età dell’adolescenza alla conoscenza e al rispetto delle regole sociali.
Le educatrici erano donne di età avanzata e con un ruolo importante all’interno della società “Bundu”.

4 Donne anziane con giovani iniziate

4 Donne anziane con giovani iniziate

Le maschere casco Mende hanno forme diverse e in generale riproducono le molteplici e creative capigliature delle giovani.

1 Donne Mende

1 Donne Mende

Vengono portate alla sommità della testa e, come tutte le maschere, la parte in legno è solo un elemento dell’abbigliamento che il danzatore, in questo caso la danzatrice, indossa.

5 Donne della socieà segreta Bundu foto di ruthphilips

5 Donne della socieà segreta Bundu foto di ruthphilips

Gli anelli al collo, secondo molti autori, significano la prosperità o la bellezza femminile e inoltre evocano le increspature della superficie dell’acqua dalla quale la maschera emerge, essendo l’incarnazione di uno spirito del fiume.

È interessante notare che la maschera casco Bundu, legata alla società Sande, si trova tra numerosi gruppi etnici in tutta la Sierra Leone e la Liberia occidentale. Essa è nota in tutta l’Africa come l’unica maschera indossata da donne. Anche se ovunque nel continente africano le donne agiscono spesso da intermediari tra il mondo spirituale ed il mondo terreno, non ci sono altri esempi conosciuti di donne che utilizzano maschere.

Dodo Kotuma Bondo Society Ceremony 2013

 IL POPOLO MENDE

 

7 Sierra Leone - Mappa delle Popolazioni

7 Sierra Leone – Mappa delle Popolazioni

 

ARTE

La maggior parte dell’arte Mende è legata ai riti di iniziazione e di cura; comprende maschere in legno, statue di gemelli ed oggetti di medicina. Strumenti d’uso quotidiano come le pulegge dei telai sono decorate con teste scolpite o altri motivi.

STORIA

La lingua Mende è strettamente legata al gruppo linguistico Mande, segno che i Mende migrarono dal Sudan verso nord.
Le tradizioni orali Mende raccontano di una migrazione pacifica tra il 200 e il 1500.
Le differenze culturali e fisiche all’interno dei Mende favoriscono l’ipotesi che le migrazioni possano essere state più d’una.
In alternativa ciò potrebbe anche essere il risultato di matrimoni misti con i popoli che già vivevano nei territori in cui essi si insediarono.
Le loro tradizioni artistiche li collegano strettamente al popolo costiero degli Sherbro.

ECONOMIA

Per tradizione i Mende sono coltivatori di riso; producono anche igname e manioca per l’alimentazione di base. Altri prodotti agricoli diffusi sono cacao, zenzero, arachidi e olio di palma.

POLITICA

8 Danza delle iniziate al Sande 1939 da foto Homet

8 Danza delle iniziate al Sande 1939 da foto Homet

Due sono le principali associazioni educative tra i Mende, divise per genere, il Poro per gli uomini ed il Sande per le donne.
Aperte ad ogni membro della comunità, hanno ricevuto il termine improprio di società segrete perché alcune delle loro azioni sono tenute nascoste ai bambini non iniziati ed alle persone di sesso opposto.
Al contrario la loro esistenza e le loro finalità sono note a tutti.
Tali organizzazioni funzionano per trasmettere gli insegnamenti morali della comunità e per agire come potente mezzo di controllo sociale.

RELIGIONE

Ngewo è il creatore e signore dell’universo ed è assistito dagli antenati e da altri spiriti.
Ad entrambi si fa ricorso per domandare protezione e fertilità
, tanto per la comunità che per se stessi.
Ogni manifestazione dello spirito, comprese le maschere che vengono usate per le cerimonie religiose, è considerata spirito.

11 Danzatore con la maschera Gbetu a Monrovia da archivio Eliot Elisofon

11 Danzatore con la maschera Gbetu a Monrovia da archivio Eliot Elisofon


Le maschere sono scolpite per risultare gradevoli agli spiriti
; si spera che continuando ad usarle gli spiriti accettino di incarnarsi nel danzatore durante la cerimonia.

Parole Explora: onde del fiume

Altre informazioni:

Rand african art
Trip Down Memory Lane

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.